Corretta alimentazione

Corretta alimentazione

1 Novembre 2018 Alimentazione 0

Una corretta alimentazione aiuta a prevenire tutte le patologie collegate ad un’abbondanza di cibo e ad una scelta sbagliata di cibo.

Le malattie del benessere colpiscono tra i 40 e i 45 anni, molti sono affetti da diabete di tipo 2, altri dal colesterolo e anomalie cardiovascolari.

Questa situazione è facilitata da un’alimentazione non corretta e veloce, che ci porta in breve tempo entro l’età di 45 anni ad avere problemi menzionati.

All’età di 40 anni siamo costretti dunque ad assumere farmaci per controllare il diabete il colesterolo e i trigliceridi e la pressione.

In questo quadro, il mio suggerimento è di seguire una dieta a basso indice glicemico e giustamente proporzionata per rispettare il fabbisogno calorico personale.

L’alimentazione previene alcune situazioni fisiopatologiche per non diventare schiavi di terapie farmacologiche che tendono a curare il sintomo e non la causa della patologia.

Dopo un’attenta valutazione della situazione corporea basata su dati bioimpedenziometrici e antropometrici, è possibile valutare le proprie necessità energetiche.

Non farete la fame!

Il piano alimentare nasce e si caratterizza con le proprie abitudini al fine di avere un indice di massa corporea (BMI) all’interno dei parametri di riferimento.

Il piano alimentare è basato su alimenti preferenzialmente a basso indice glicemico (IG), prevede un’abbondante colazione, un pranzo “da re”, una cena “povera”, e due spuntini giornalieri.

Avete mai visto un animale sano e in natura grasso?

Mantenere stabile la glicemia durante tutta la giornata lo vedremo con un dimagrimento e con fibra e nutrienti otterremo una forma fisica e di salute desiderata.

 


Hai dei dubbi e vorresti un consiglio?

Clicca sul bottone per inviare la domanda

Chiedi a Luca Napoli

Rispondi